Freddo e mangiatoie: il cibo per aiutare gli uccelli selvatici

Con il calo delle temperature, gli uccelli selvatici hanno bisogno di un maggiore apporto di calorie, ma spesso nei contesti urbanizzati hanno difficoltà a reperire cibo. La Lipu spiega come aiutarli.

Nel periodo invernale quando il cibo naturale scarseggia, gli uccelli hanno bisogno di apportare carboidrati e grassi per incrementare il livello energetico, utile per sopravvivere alle temperature fredde.

Il cibo con cui rifornire le mangiatoie deve essere ricco e vario, in quanto ci sono specie granivore e insettivore, sebbene questi ultimi uccelli in inverno modificano la dieta, nutrendosi anche di semi, frutti e bacche.

La mangiatoia deve avere caratteristiche idonee, va installata tenendo presenti alcuni pericoli (gatti, collisioni con vetrate) e deve essere mantenuta pulita per assicurare la necessaria igiene.

È fondamentale ricordarsi di apporre anche una vaschetta per l’acqua (da rinnovare, tenendo pulita e libera dal ghiaccio), che può essere utilizzata sia per bere che per fare il bagno. Infatti gli uccelli devono mantenere il piumaggio sempre in perfette condizioni, anche per assicurare l’isolamento termico.

Le liste che seguono propongono i cibi da utilizzare e quelli sconsigliati.

Alimenti idonei

  • miscele di semi vari (in commercio ci sono anche quelle per uccelli selvatici)
  • pastoncini per insettivori (già pronti) · semi di girasole · semi di miglio
  • fiocchi di avena
  • noccioline (non salate)
  • collanine di arachidi
  • noci tritate
  • noce di cocco
  • pinoli (sgusciati)
  • uvetta
  • pezzetti di frutta fresca (mele, pere, caki)
  • tortino a base di: farina di mais, burro o margarina vegetale, semi, uvetta, pinoli o noci
  • palle di grasso (vendute in commercio)

Alimenti da utilizzare saltuariamente e in minima parte

  • briciole dolci (panettone, pandoro, plum-cake
  • biscotti
  • formaggio
  • riso cotto

Alimenti da evitare

  • pane (contiene lievito, scarso di nutrienti)
  • cibi contenenti sale
  • cibi piccanti

Scheda a cura di Lipu / BirdLife Italia

A cura di Paola Ascani, collaboratrice del Settore Ecologia urbana Lipu.

Hanno collaborato: Marco Dinetti, Marco Gustin, Chiara Manghetti, Francesca Manzia, Andrea Mazza, Carlo Meo.

 


 

Per informazioni sulle mangiatoie e dove  trovarle nella provincia varesina è possibile contattare la Delegazione Lipu Varesewww.lipu-varese.it – varese@lipu.it / gallarate@lipu.it.

 

Articolo creato 45

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: